Scaricata dopo un litigio sulla variante Nola – Villa Literno violentata da due ‘stranieri’

Una ragazza di Acerra di 23 anni sarebbe stata violentata da due uomini, stranieri, nei pressi del ponte dell’asse mediano Nola-Villa Literno, dopo essere stata lasciata sola dal fidanzato in seguito ad un litigio. La giovane donna era nei pressi del ponte della variante Nola – Villa Literno quando è stata avvicinata da due stranieri che hanno abusato di lei…

Una ragazza di Acerra di 23 anni sarebbe stata violentata da due uomini, stranieri, nei pressi del ponte dell’asse mediano Nola-Villa Literno, dopo essere stata lasciata sola dal fidanzato in seguito ad un litigio.

La giovane donna era nei pressi del ponte della variante Nola – Villa Literno quando è stata avvicinata da due stranieri che hanno abusato di lei e poi sono scappati, lasciandola a terra.

La vittima, ha trovato la forza di chiamare aiuto. È stata soccorsa da un’ambulanza e portata prima al Pineta Grande, poi al Civile di Caserta. Lì ha raccontato tutto ai carabinieri.

I dettagli sono ignoti, ma la vittima ricoverata all’ospedale di Caserta, ha raccontato che era in auto col fidanzato quando hanno iniziato a litigare. Il litigio si è fatto sempre più aspro, tanto che il fidanzato l’ha fatta scendere dall’auto, lasciandola in strada, dopo poco, due ‘stranieri’ approfittando del buio e del posto isolato hanno abusato di lei, violentandola a turno.

La testimonianza della 23enne acerrana è al vaglio degli investigatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *