Terra fuochi: Zinzi, trasparenza e informazione

La III Commissione speciale `Terra dei Fuochi, bonifiche ed ecomafie` si è riunita in due distinte sedute per fare il punto sul progetto `Open Data` applicato alle tematiche ambientali.

Alle audizioni, presiedute dal consigliere regionale Gianpiero Zinzi, hanno partecipato i consiglieri regionali Vincenzo Viglione e Michele Cammarano; l`assessore all`Ambiente del Comune di Castel Volturno, Stefano Tommasi; le consigliere comunali di Gricignano di Aversa, Maria Cristina Della Gatta e Filomena Iuliano; il sindaco di Cervino Gennaro Piscitelli; il sindaco e il consigliere di Santa Maria la Fossa, rispettivamente Nicolino Federico e Donato Salzano.”Illustriamo – ha dichiarato il Presidente Gianpiero Zinzi – il progetto che ci consente di mettere a disposizione dei Comuni nuove ed efficaci strumentazioni creando un archivio elettronico di informazioni utili.

La trasparenza, unita alla necessità di poter contare su dati certi, è fondamentale soprattutto quando parliamo di comparto ambientale e Terra dei Fuochi in particolare”.

Lo strumento al centro del progetto è EUSurvey, progettato dalla DG DIGIT è completamente open – source e messo gratuitamente a disposizione dei Comuni.

Si tratta di un sistema per la gestione delle indagini online. La III Commissione speciale, con il prezioso supporto dell`Ud Sistemi Informativi del Consiglio regionale, applica questa nuova metodologia all`Ambiente attraverso la compilazione di un questionario on line illustrato anche al vice Prefetto incaricato per il contrasto al fenomeno dei roghi nella regione Campania, Gerlando Iorio.

Lo scopo finale è quello di valutare la dimensione del fenomeno dell`abbandono dei rifiuti, dei roghi e l`efficacia delle norme attuali in vista, anche, una rivisitazione della l.r. 20/2013.