Tragedia in caserma, muore caporal maggiore, lascia 2 bambini e la moglie

La notizia della morte di Nicola Palmieri è appresa da tutti con sgomento in particolare Trentola e Aversa, dove era conosciuto il 36enne morto a Roma in una scuola di fanteria.

Un decesso improvviso che ha spezzato il fiato e distrutto dal dolore non soltanto le due comunità dove Nicola era cresciuto, ma anche i commilitoni che l’hanno sempre visto come un punto di riferimento.

Il 36enne lascia una moglie e due bambini.

Riportiamo integralmente il messaggio lasciato dai membri dell’associazione Madonna dell’Arco di cui tutta la famiglia di Nicola, lui compreso, per stringersi intorno al dolore dei suoi cari:

“Nicola,un uomo di poche parole,devoto al suo lavoro e alla sua famiglia.. NOI ti ricorderemo sempre così, insegna agli angeli la tua onestà e dedizione per la tua Patria, guarda da lassù tutta la tua famiglia ma soprattutto i tuoi figli Mario e il piccolo Giuseppe. Tutta l’associazione si stringe al grande dolore che ha colpito la famiglia Palmieri, al nostro caro socio e papà Mario Palmieri, la madre Santoro Filomena, i fratelli Domenico e Fabio,la sorella Bernadette, gli zii soci Ciro Palmieri e Giuseppe Palmieri. Buon viaggio caro Nicola, fa che la nostra Madre Dell’Arco ti accolga sotto il suo manto, ora e per sempre.”

Nelle prossime ore la salma giungerà da Roma alla chiesa San Michele Arcangelo di Trentola Ducenta per la celebrazione dei funerali.


error: Content is protected !!