Ventre: Il Governo centrale è il reale colpevole di questo disastro

Ventre: Il Governo centrale è il reale colpevole di questo disastro Caserta è una Provincia singolare in tutto ovviamente, purtroppo nelle cose negative. Ciò che sta succedendo alla nostra Provincia, mancato pagamento dei dipendenti, chiusura di scuole , mancanza di controlli e di interventi igienico sanitari ed altro ancora , rendono più difficile la vita…

Ventre: Il Governo centrale è il reale colpevole di questo disastro

Caserta è una Provincia singolare in tutto ovviamente, purtroppo nelle cose negative.
Ciò che sta succedendo alla nostra Provincia, mancato pagamento dei dipendenti, chiusura di scuole , mancanza di controlli e di interventi igienico sanitari ed altro ancora , rendono più difficile la vita nella nostra splendida terra di lavoro.
Questa volta tutta via le negatività innanzi elencate non dipendono dalla classe politica casertana bensì da ignoranza crassa crassa dei governanti centrali che non solo hanno modificato la struttura di un ente, come la provincia che con la bocciatura del referendum, continua ad essere un ente previsto dalla costituzione con compiti molto importanti soprattutto nella regione Campania per le deleghe che con il tempo ha ricevuto dalla regione stessa.
Il legislatore nazionale ha modificato la struttura delle province delle province sulla mera aspettativa che il referendum, Che tra l’altro le aboliva, fosse approvato dai cittadini italiani; cosa che, com’è noto, non è avvenuto.
Così siamo passati da un periodo di splendore di splendore e di positiva notorietà nazionale degli fine 90 inizio 2000, alla chiusura delle scuole e , cosa più grave, alla mancato pagamento degli stipendi, diritto sacrosanto di ogni lavoratore. A dire il vero si sono occupati del problema, purtroppo senza esito positivo, politici di quasi tutti i partiti e movimenti esistenti in caserta. L’insuccesso, pur a seguito di promesse di autorevoli esponenti del governo è dovuto a molti fattori: l’incapacità del governo a risolvere problemi che sono di non difficile soluzione, la volontà ormai evidente di danneggiare la nostra provincia, le stupide contrapposizioni anche nell’ambito dello stesso partito politico, che si riverberano su cittadini, la incapacità di accettare una sconfitta cocente da parte del PD al referendum. Sono tutte queste cose che hanno creato il dissesto ed il disastro.
L’auspicio è che la classe politica casertana ritrovi l’orgoglio della propria identità territoriale e tutti insieme ci si metta contrastare anche il proprio partito politico pur di risolvere questo inqualificabile problema.
Da  – questo il comunicato del presidente emerito della Provincia di Caserta On. Riccardo Ventre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *