Il commissario dell’Aorn, nega incontro concordato con il sindaco

Abbiamo avuto nuovamente la conferma che i soliti incontri istituzionali di “conciliazione e di raffreddamento”, sono perfettamente inutili. Infatti, ciò che affermiamo è perfettamente dimostrato dal fatto che, i lavoratori somministrati in utilizzo all’Aorn di Caserta, il cui contratto andrà in scadenza il prossimo 30 gennaio, hanno confermato lo sciopero annunciato per domani. Sembra sia…

Abbiamo avuto nuovamente la conferma che i soliti incontri istituzionali di “conciliazione e di raffreddamento”, sono perfettamente inutili.

Infatti, ciò che affermiamo è perfettamente dimostrato dal fatto che, i lavoratori somministrati in utilizzo all’Aorn di Caserta, il cui contratto andrà in scadenza il prossimo 30 gennaio, hanno confermato lo sciopero annunciato per domani.

Sembra sia stato “un tentativo inutile” l’interessamento del sindaco di Caserta, che venerdì scorso, si era impegnato  di incontrare il commissario Carmine Mariano questa mattina, per un eventuale risoluzione del problema , in quanto, quest’ultimo  si è rifiutato di ricevere i lavoratori.

Ciò che ci lascia senza parole è  il fatto che il commissario dell’Aorn, non concedi  un incontro già concordato al sindaco di Caserta , ma sopratutto, ancora più sconcertante è il fatto che il sindaco stesso, accetti questo scortese “trattamento“ da parte  del commissario o chicchessia.

Ma, del  resto, cari lettori, non dobbiamo meravigliarci visto  che siamo  in campagna elettorale e come ben sappiamo tutti, più dei diritti dei lavoratori, contano le trattative ed i programmi sul da farsi,  tra i diversi politici o politicanti  a sostegno di candidati preferiti o meno.

Quindi, perché indignarsi se non vi è più rispetto delle regole e delle norme, ma soprattutto delle famiglie? Perché sarebbe uno spreco di energie, in quanto il dramma che coinvolge circa 200 lavoratori, dipendenti della Manpower Spa che si trovano in un grave stato di precarietà dal momento che le varie richieste, procedure concorsuali per i profili professionali OSS e Infermieri, e premialità per il servizio espletato, portate ai tavoli istituzionali, fino ad oggi non hanno sortito alcun effetto.

Quindi, domattina i lavoratori somministrati dell’Aorn di Caserta, entreranno in sciopero dalle ore 8.00 alle 14 con presidio e  corteo che partirà dall’Aorn, percorrerà Corso Giannone e si concluderà davanti al Palazzo del Governo in Piazza Vanvitelli.

,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *