Alviti leader associazione guardie particolari giurate:La vigilanza privata non è solo macelleria sociale

“Per alcuni sarò di parte, ma il mio concetto – aldilà del pensiero ( soggettivo ) di molti – è di natura tecnica in virtù della condizione economica delle imprese di vigilanza sul territorio nazionale. Parliamo di Roma e Napoli, che accolgono   oltre 40 istituti, e a quanto ci risulta la Security Service è stata l’unica realtà che ha accolto personale con i titoli in scadenza facendosi carico delle spese di rinnovo dei titoli, per le quali molte imprese hanno respinto le candidature di altrettante Guardie Giurate. 

Oggi circa 80 persone hanno ripreso la loro attività  e sono certo che il loro contributo sarà senz’altro ricambiato, in un istituto dove ancora esistono i valori umani.

È stato “solo” questo il motivo che ha spinto l’associazione nazionale guardie Particolari giurate ad mettere validamente in considerazione l’ operativa altamente professionale della Security Service che l’ha portata a conquistare nel premio Internazionale città di Pomigliano d’Arco,  la coppa al merito contro il covid-19.”

Così dichiarato dal Presidente nazionale associazione guardie particolari giurate Giuseppe Alviti