Caserta: Arriva in ospedale per un mal di testa e muore dopo due giorni di agonia

Aveva appena 39 anni l’uomo che è deceduto, dopo due giorni di agonia, all’Ospedale di Caserta. Salvatore Consolazio era arrivato al pronto soccorso con un forte mal di testa, dolori all’addome e al torace e un senso di soffocamento. Nonostante le cure dei medici il 39enne, molto conosciuto in città perché titolare di un grosso autolavaggio a Casagiove, non è riuscito a superare la crisi respiratoria ed è morto tra le braccia dei propri familiari.

Gli stessi parenti della vittima hanno sporto denuncia, ritenendo che quello del loro congiunto sia l’ennesimo caso di malasanità. Consolazio aveva il diabete e secondo la famiglia gli operatori sanitari non lo avrebbero curato nel modo migliore.

La salma del 39enne è stata sequestrata dalle forze dell’ordine. Il tribunale, intanto, ha disposto l’autopsia sul corpo dell’uomo, per fare luce sui motivi che lo hanno portato al decesso. Un duro colpo per la famiglia Consolazio, già colpita pochi anni fa da un altro lutto: la sorella di Salvatore era morta per un cancro.

error: Content is protected !!