Dopo le poste di Corso Giannone l’assalto a quelle di Staturano

CASERTA-  Intorno alle 11,30 è entrata in azione un’altra  banda di rapinatori che armi in pugno ha fatto irruzione in un altro ufficio postale, quello di Staturano-Casolla

I malviventi che hanno fatto irruzione nella Posta periferica erano consapevoli del fatto che le forze dell’ordine erano impegnate nella ricerca degli autori del colpo di poche ore prima a corso Giannone, scappati attraverso un buco e poi nelle fogne della città.

La banda delle pensioni, dopo aver divelto le inferriate,  pistole in pugno, sono entrati nell’ufficio postale, minacciando clienti e dipendenti. Per gli investigatori si tratta di due bande diverse ma non si esclude che possano essere collegate tra di loro.