Gatti e coccole: ecco le cose che più odiano

I gatti possono essere davvero adorabili, ma se infastiditi diventano delle vere e proprie “belve”: ecco le cose che più odiano

I gatti sono tra gli animali domestici più amati e chi ne ha un in casa sa perfettamente quanto possono essere amorevoli e coccoloni. Questo felino, però, se infastidito può diventare una vera e propria “belva”: ecco le cose che più odiano.

Diverse sono le cose che infastidiscono il nostro animale a quattro zampe e noi, da bravi umani, dobbiamo fare molta attenzione affinché la vita del nostro gatto sia tranquilla e rilassata.

Tra le cose che di più odiano vi è l’acqua, infatti, come i più attenti hanno già potuto notare alle prime gocce d’acqua il nostro gatto scappa via immediatamente. Questo, però, non è comune in tutti i gatti infatti alcuni di essi non hanno alcun problema.

Altri grandi nemici dei nostri felini sono gli odori forti. Anche se il nostro amico a quattro zampe non ha l’olfatto sviluppato come quello di un cane, gli odori molto forti gli provocano ugualmente fastidio in quanto ne percepiscono una grande quantità.

Ai gatti non si danno ordini, infatti, odiano sentirsi dire cosa fare da noi umani. Come avremo già imparato, il gatto è un “menefreghista” di alto livello e al massimo siamo noi a dover prendere “ordini” da lui. gatti possono essere davvero coccoloni e dolci, ma dobbiamo fare molta attenzione alle loro esigenze e ai diversi fastidi che possiamo recare con il nostro comportamento: ecco alcuni consigli utili per vivere sereni.

Tutti quelli che hanno un gatto in casa sicuramente già sono a conoscenza dei diversi pregi e dei tanti “difetti” che il nostro amico a quattro zampe ha. Il nostro gatto, come abbiamo visto nel paragrafo precedente, non ama l’acqua, gli odori forti e detesta perdere ordini da noi umani.

Tra le altre cose che il nostro amico a quattro zampe proprio non sopporta sono le coccole forzate, infatti, il gatto sa benissimo chiedere attenzione e carezze quando vuole e quando ne ha bisogno.

Abbracciare, accarezzare e prendere in braccio il nostro felino per noi è semplicemente affetto per lui può essere una vera e propria seccatura. Il nostro atteggiamento, se non ricercato, può far sentire il nostro gatto in trappola, spaventarlo, infastidirlo e renderlo nervoso. I gatti odiano i cambiamenti, infatti, sono animali molto abitudinari e non sopportano se noi umani invertiamo l’ordine delle loro cose (cuccia, tappeto, ciotola, lettiera) o se addirittura cambiamo le nostre abitudini.