I falchetti vincono ancora. 0-1 e Rende battuto.

Caserta – Per mister Esposito e per il portiere Adamonis il debutto.

Adamonis sostituisce l’infortunato Russo, gara gagliarda e lottata su ogni pallone.

Secondo tempo di grande sofferenza, ma si torna alla vittoria contro un Rende molto quadrato che subisce la seconda sconfitta interna della stagione.

PRIMO TEMPO – Casertana subito in vantaggio, Zito è bravo ad approfittare ad intercettare un pallone al limite dell’area,palla a Castaldo che viene rimpallato, palla sui piedi di De Marco che insacca appena in area.

Castaldo ancora pericoloso in area due volte in un minuto, stop in area e conclusione debole di destro, poi cross da sinistra di Zito e rovesciata con palla che si stampa sulla traversa.

Santoro parte bene in contropiede AL 28’, palla a Castaldo che prova a concludere dal limite, stoppato da un difensore guadagna solo un calcio d’angolo.

Difesa rossoblù messa in difficoltà al minuto 31’ salvano prima Blondett e poi Meola con un’ottima scelta di tempo. Rende sempre in avanti e grande occasione per Vivacqua che servito in mezzo all’area da Germinio non insacca solo davanti ad Adamonis.

Rende ancora pericoloso con un’azione manovrata da sinistra, palla per Vivacqua che è più veloce di Blondett che legge benissimo l’azione e in scivolata stoppa la conclusione dell’attaccante.

Godano ancora pericoloso per il Rende al 40’, ancora traversone da sinistra e l’attaccante che prende bene il tempo, ma il sinistro è a lato.

Nel recupero del primo tempo è Veteritti a sprecare la possibilità del pari, si ritrova il pallone in piena area, ma colpisce debolmente e Adamonis blocca a terra.

SECONDO TEMPO – Pronti via e Zito si trova davanti a Savelloni che sceglie bene il tempo e si fionda sul pallone deviandolo, poi esterno destro dell’esterno e palla a lato.

Al 5’ è Castaldo che addomestica il pallone in area spostato a sinistra, diagonale che esce di un metro vicino al palo opposto, nemmeno il tempo di annotare ed è il Rende a provare la conclusione con Awua che ci prova da fuori area, palla oltre la traversa.

Doppia espulsione al 12’, dopo uno scontro di gioco a Santoro scambio di spinte tra Blondett e Godano visti dal secondo assistente Lenarduzzi che avvisa l’arbitro che estrae il cartellino rosso.

Giannotti vicino al pari al 24’, traversone pericolosissimo da destra, un attaccante calabrese manca la palla, ci arriva il neo entrato sul secondo palo, ma la deviazione è fuori.

Minuto 32 da brividi per la Casertana: il Rende reclama un rigore per fallo di mano di Rainone che tocca la sfera quando è già a terra, dal calcio d’angolo successivo botta di Viteritti con palla che esce di un nulla alla destra di Adamonis.

Casertana che trova lo spazio giusto al 38’, Zito serve Castaldo ancora nella propria metà campo, ma è rimontato da Minelli che salva col bomber quasi in area.

Ne approfitta il Rende che non restituisce il pallone con Castaldo a terra, angolo con l’attaccante ancora fuori e tiro a giro Achik con la palla non lontana dall’angolino alto alla sinistra di Adamonis.

Rende tutto in avanti e spazi per i ragazzi di mister Esposito, ancora Zito lanciato in avanti ma non ne ha più, rimontato.

Brivido all’ultimo respiro per una punizione dal limite per il Rende, ma è calciata fuori.

E’ festa finalmente!!!

RENDE: Savelloni, Viteritti, Minelli, Godano, Vivacqua, Rossini, Germinio (dal 33’ s.t. Achik), Franco, Blaze (dal 20’ s.t. Giannotti), Awua, Sabato. All. Modesto

CASERTANA: Adamonis, Rainone, Zito, Blondett, De Marco (dal 30’ s.t. Lorenzini), D’Angelo, Castaldo, Santoro (dal 28’ s.t. Romano), Pinna, Alfageme, Meola. All. Esposito

ARBITRO: Zingarelli di Siena –  Assistenti: Santori di Padova e Lenarduzzi di Merano

RETI: 5’ De Marco

AMMONITI: Santoro, Pinna, Castaldo (Cas); Vivacqua (Ren)

ESPULSI al 57’ Blondett e Godano

NOTE: Serata fredda, campo in buone condizioni. SPETTATORI circa 662 con 135 ospiti.

RECUPERO: 2’ e 5’

Blocco di 4
Potrebbe interessarti anche