L’AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE VIOLA L’ART. 10 BIS DEL REGOLAMENTO COMUNALE

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa “Nell’ormai nota e palese battaglia politica che noi del Movimento Sociale Fiamma Tricolore abbiamo intrapreso contro questa Amministrazione, per il bene della comunità sammaritana, ci siamo imbattuti in qualcosa di anomalo che va contro il Regolamento del Consiglio Comunale in merito alla Prima Commissione. Il Regolamento sopra citato, al suo articolo 10 bis, prevede che le Commissioni Consiliari non possono riunirsi nei giorni in cui si tiene la seduta del Consiglio Comunale se non previa convocazione urgente. Però, spulciando l’albo pretorio storico on line, risulta che in data 27.03.2019 la Prima Commissione si è riunita presso la Presidenza del Consiglio. Fin qui nulla di male se non fosse che lo stesso giorno si è tenuto il Consiglio Comunale . A questo punto si potrebbe pensare ad una convocazione urgente  della Prima Commissione ma, andando a confrontare i lavori svolti dalla commissione e le delibere n. 6,7,9 del Consiglio, si evince la non urgenza della  predetta convocazione. Infatti, dall’agenda dei lavori, risulta che la prima commissione si sia riunita per discutere di Regolamento Comunale Contabilità (discussione iniziata il 02.01.2019), Regolamento sulle Sale Gioco e Giochi Leciti (discussione iniziata il 25.03.2019 ovvero due giorni prima) mentre, dalle delibere consigliari sopra citate, si evince l’approvazione e istituzione della Commissione Paesaggio (Delibera n. 9 del 27.03.2019), La rimodulazione delle tariffe TARI (Delibera n. 7 del 27.03.2019) e l’approvazione dei costi per la gestione dei rifiuti urbani (Delibera n. 6 del 27.03.2019). A questo punto, vista la palese violazione dell’art. 10 bis del Regolamento del Consiglio Comunale, sarebbe opportuno che il sindaco Antonio Mirra e  i membri della Prima Commissione, ovvero,  consiglieri di maggioranza Mastroianni, Viscardo (Vicepresidente di Commissione)  e Milone e i consiglieri di minoranza Di Monaco (Presidente di Commissione) e Di Nardo spieghino pubblicamente questa anomalia non solo a voce ma con documenti alla mano che attestino l’urgenza della convocazione avvenuta lo stesso giorno del Consiglio Comunale. Intanto noi continueremo il nostro lavoro certosino sulla Prima Commissione che, visto lo storico degli eventi di questi giorni, certamente è quella commissione che mantiene in piedi questa Giunta politicamente incapace di risolvere i problemi della città di Santa Maria Capua Vetere.  “


error: Content is protected !!