Servizi essenziali non più disponibili Continua la protesta in Provincia

Servizi essenziali non più disponibili Continua la protesta in Provincia. ASL dove sei? Da ieri una protesta pacifica da parte delle rappresentanze delle parti interessate, iniziata con l’occupazione simbolica della sala giunta della Provincia. I casertani non credono più a chiacchiere, passerelle politiche e paternità dell’ultim’ora Ancora nostro malgrado puntiamo l’indice contro la cattiva informazione…

Servizi essenziali non più disponibili Continua la protesta in Provincia

Servizi essenziali non più disponibili Continua la protesta in Provincia. ASL dove sei? Da ieri una protesta pacifica da parte delle rappresentanze delle parti interessate, iniziata con l’occupazione simbolica della sala giunta della Provincia.

I casertani non credono più a chiacchiere, passerelle politiche e paternità dell’ultim’ora

Ancora nostro malgrado puntiamo l’indice contro la cattiva informazione e la mala politica. Non crediamo alle chiacchiere e alle passerelle politiche, con paternità acquisite, che comunque ben vengano se risolutrici.

In queste ore aumenta lo stato di agitazione da parte della rete dei genitori con i loro figli gli studenti, dei lavoratori della Samir e di quelli di Terra di Lavoro Spa che si trovano assiepati all’ingresso della sede della Provincia di Caserta nella zona di Ex Saint Gobain.

Servizi essenziali non più disponibili Continua la protesta in Provincia

Dalle prime notizie che ci pervengono, tutti i presenti, con le forze sindacali, esasperati per i recenti licenziamenti, si stanno spostando nel centro della città per far sentire a chi a tutt’oggi continua a far finta di non sapere o capire.

La proposta è ad unisono di occupare un’arteria viaria e far sentire forte il disagio e il malcontento di una situazione, quella dell’Ente Provincia, ormai nella xxxxx più totale. Basti guardare il video più “pulito“, ricordando che dei lavoratori dell’Ente, non vedenti, usufruiscono di tali servizi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *