Universiadi a Caserta non sono in salute, manifestazioni senza ambulanze

Sauna gratuita presso lo Stadio del Nuoto, per quei pochi che assistivano alle gare

CASERTA – Stadio del Nuoto, le gare iniziano senza personale medico e ambulanza.

Presente la Croce Rossa in appoggio alla Protezione Civile, che sappiamo bene in caso di emergenza potrebbe ben poco….anzi nulla.

Eppure le Misericordie Italiane si affermava che erano pronte per un nuovo compito: la gestione del servizio di protezione sanitaria.

Si attestava che  i servizi che le Misericordie  avrebbero contribuito a gestireè l’assistenza medico-sanitaria degli atleti, allenatori, personale tecnico, ufficiali di gara, accompagnatori, spettatori, media e componenti delle delegazioni…ma a NOI dalle immagini al momento non sembra !

 

L’impianto di via Laviano durante le partite di queste universiadi ha sottolineato ai pochi presenti che non ha areazione e nessuno ha pensato di aprire le porte e finestre lungo il perimetro della vasca grande per cambiare almeno l’aria stagnante che si era formata all’interno.

Se fosse successo altrove avrebbero addirittura messo i sigilli alla struttura secondo la norma di legge sulla sicurezza dei luoghi di lavoro.

E non finisce qui perché non funzionava neppure il maxi schermo luminoso…neppure un pallottoliere di riserva per offrire indicazioni alle gradinate sull’andamento della partita… ma, giustamente, a chi dovevano offrire indicazioni???


error: Content is protected !!