Villa Literno: Denunciato il cugino del boss Zagaria mentre interrava rifiuti in aperta campagna

VILLA LITERNO – Mentre quest’oggi  la giornalista Marilena Natale faceva una ‘scampagnata’ con il suo  fotoreporter  Nicola Baldieri  notava un’ escavatore coperto da balle di fieno, insospettiti allertavano i Carabinieri della Stazione di Villa Literno . Le forze dell’ordine intervenute prontamente in questo fondo privato di Villa Literno , trovavano oltre i due giornalisti,  …

VILLA LITERNO – Mentre quest’oggi  la giornalista Marilena Natale faceva una ‘scampagnata’ con il suo  fotoreporter  Nicola Baldieri  notava un’ escavatore coperto da balle di fieno, insospettiti allertavano i Carabinieri della Stazione di Villa Literno .

Le forze dell’ordine intervenute prontamente in questo fondo privato di Villa Literno , trovavano oltre i due giornalisti,   un imprenditore edile, parente del boss dei Casalesi Michele Zagaria,  , mentre era intento alla guida di un escavatore, dietro una serie di balle di fieno, e tentava di ricoprire con della terra una buca, nella quale erano stati gettati dei rifiuti.  Dalle immagini sembra si tratti di fanghi industriali che si stava tentando di occultare nel terreno, fino a raggiungere la falda acquifera.

E’ stato naturalmente denunciato dai carabinieri alla Procura di Napoli Nord per sversamento illecito di rifiuti, e il fondo è stato posto sotto sequestro.

Ad una prima analisi del materiale sversato – pari a 1200 metri cubi – sembra si trattasse di rifiuti umidi; è così subito partita l’attività di caratterizzazione al fine di accertare la
tipologia di rifiuto.
Il terreno dove è stata realizzata la fossa, è emerso, è di proprietà di un privato sul cui
coinvolgimento sono in corso le ulteriori indagini dei carabinieri della Compagnia di Casal  di Principe.

,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *