ZTL Via Gasparri: non saranno inoltrate le multe, ma lo scandalo rimane

Avatar Redazione
Home > Cronaca > ZTL Via Gasparri: non saranno inoltrate le multe, ma lo scandalo rimane

CASERTA – Piazza della Prefettura, tutti a inveire, ad imprecare a ‘gridare’ allo scandalo perché nessuno aveva avvisato dell’entrata in vigore di questa IMPOSIZIONE in Via Gasparri, con assenza di personale, che segnali percorsi alternativi agli automobilisti, che
sono preoccupati di ricevere multe (anche salatissime) a casa. In realtà in questa prima parte della sperimentazione non è prevista alcuna sanzione per gli automobilisti, visto che la Zona a traffico limitato in via Gasparri dovrebbe entrare in funzione ufficialmente da ottobre.

Nel frattempo, qualcuno passa, altri vengono avvertiti, copritarga alle autovetture, ragazzi con i ciclomotori pongono il casco o le mani sulla targa, di tutto di più.

Non siamo contro la ZTL ma per come viene imposta, anche l’istallazione sembra non a norma, sostiengono in tanti. VIDEO

La zona a traffico limitato in via Gasparri dicono sia stata adottata per l’eccessivo smog che si crea nell’area della Movida nel week end ed anche per avere una strada di collegamento veloce per le forze dell’ordine per poter raggiungere facilmente la zona sud della città, quella verso rione Acquaviva.

Resta di fatto, sembra ci sia molta meno gente in giro nella zona tra la Flora e piazza Dante, così come nella stessa via Gasparri e in via Ferrante. Alcuni gestori di bar e locali in centro lamentano un calo degli incassi di circa il 35% rispetto alla settimana scorsa (che era anche l’ultimo week end di agosto) ed il pensiero va immediatamente al nuovo dispositivo del traffico.

Avatar Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caserta Kest’è

Caserta Kest’è

Giornale online con tematiche di politica, attualità e sport di Caserta e provincia

Cerca
Categorie