Zinzi asfalta il Sindaco Marino

CASERTA – Il sindaco di Caserta Carlo Marino, nella serata di domenica, senza mai citarlo, ha attaccato Gianpiero Zinzi, affermando: “Un consigliere regionale candidato con la Lega in Campania, non figlio dell’ascensore sociale e mi riferiscono con un pedigree universitario di tutto rispetto, sperando di farsi un po’ di pubblicità in campagna elettorale, confonde un decreto cautelare di una sezione del Tar Campania che chiede agli uffici competenti della Regione campania che visto che il piano di dimensionamento scolastico e’ ante emergenza Covid 19 se quel piano è ancora attuabile e quindi rideterminarlo, con un’ordinanza di sospensiva del dimensionamento scolastico della città di Caserta, cosa che mai il Tar Campania ha mai emesso, e non contento tutto questo lo contamina con le regole degli spazi scolastici necessari per l’emergenza Covid così come previsto dall’Istituto Superiore della sanità a tutela dei nostri figli. Capisco che dopo aver parlato con Salvini oggettivamente il livello culturale si abbassa, che i titoli universitari negli ultimi anni non ha avuto tempo di affinarli, sicuro però che verranno ripresi sicuramente nei prossimi mesi, ma il consiglio da figlio dell’ascensore sociale, prima di parlare o scrivere, “studiate” e tutto diventa più facile per chi spera di votare una classe dirigente che deve essere guida dei nostri territori e non ‘pallisti’”.

IL POST AL MOMENTO RISULTA RIMOSSO

Nella notturna diretta facebook la replica di Zinzi : “Questa sera mi sono accorto di un post e del sindaco Marino indirizzato a me poi a me fanno fanno simpatia quelli che mi attaccano senza fare il mio nome e allora invito il sindaco Marino che forse non ha una buona dimestichezza con i social la prossima volta a taggarmi quando vuole parlare di me quindi anziché dire il consigliere regionale della Lega mi tagghi Gianpiero Zinzi così io posso risponderti con immediatezza invece in questo caso al momento lui non è molto seguito eletto è su Facebook me l’hanno dovuto mandare mi hanno dovuto mandare uno screenshot a tarda notte quindi rispondo adesso. Non mi capacito di come il sindaco di una città in ginocchio per manifesta assenza di un’amministrazione si preoccupi di scrivere post su Facebook contro Salvini, la Lega e l’unico consigliere regionale della città. Un bravo sindaco, anche di domenica, lavora per la città. La situazione sanitaria in città è non monitorata; durante il periodo del Covid, il sindaco non si è preoccupato di chiedere un aumento dei tamponi. E non ha neanche contezza sul perché l’ospedale Covid sia senza collaudo ed ancora chiuso. Invece di fare attacchi sul piano personale – ha dichiarato Zinzi rivolgendosi direttamente a Marino – fai il sindaco, cosa che non hai fatto in 4 anni. Abbi un sussulto di dignità per questi ultimi mesi che farai da sindaco. Se vuoi entrare nella campagna elettorale, scegli un candidato casertano e votatelo, visto che mi dicono che per garantirti la tua posizione voterai il consigliere regionale di Teverola (Stefano Graziano, ndr). Tu, da massima autorità sanitaria della città, dovresti controllare quello che fanno l’Asl di Caserta e l’ospedale non partecipare al concorso dell’Asl o prendere incarichi legali all’ospedale di Caserta in palese conflitto di interessi col ruolo che dovresti svolgere”. E poi la chiusura: “Tu che parli di ascensore sociale, mi auguro che in questi anni abbia portato il caffè a Nicola Cosentino e Gigi Falco tutti i giorni per ringraziarli perché il tuo ascensore sociale sono stati loro. Spero che tu almeno sei grato di quello che ti hanno permesso di fare”.