Avvocati penalisti in sciopero dal 2 al 6 dicembre

Continua la protesta dei penalisti sul tema della prescrizione. La Giunta dell’Unione delle Camere Penali ha proclamato un nuovo sciopero nei giorni 2, 3, 4, 5 e 6 dicembre 2019, esclusi i circondari di Trapani e Cassino, interessati da astensioni indette dagli Ordini degli Avvocati territorialmente competenti, per mancanza del termine di 15 giorni tra la fine delle suddette astensioni e l’inizio dell’astensione nazionale proclamata dall’Unione delle Camere Penali stessa.

La Giunta ha poi invitato tutte le Camere Penali territoriali a promuovere iniziative, nella settimana di astensione, per spiegare le ragioni della protesta ed individuare le modalità per favorire la partecipazione alla manifestazione organizzata a Roma nelle stesse date dell’astensione e per i giorni 7 e 8 dicembre p.v..

Infatti, anche la Camera Penale di Santa Maria Capua Vetere ha aderito all’astensione dalle aule di giustizia in programma dal 2 al 6 dicembre. Le toghe sammaritane protesteranno contro la riforma della prescrizione che “afferma il principio, manifestamente incostituzionale, secondo il quale il cittadino, sia esso imputato che parte offesa del reato, possa e debba restare in balia della giustizia penale per un tempo indefinito”, si legge nella delibera dell’organo di rappresentanza dei penalisti.