CONSORZIO AGRICOLO PROVINCIALE CI RISIAMO?

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa del Movimento Sociale Fiamma Tricolore:

Santa Maria Capua Vetere: “E ci risiamo. Ogni tanto ci riprovano. Questa volta, a tornare in auge è la vicenda del Consorzio Agricolo Provinciale di via del Lavoro. Già, si. Infatti questa vicenda ha un trascorso sancito anche da una sentenza del TAR CAMPANIA n. 3896/2017. Ma andiamo per Ordine. All’epoca, a voler compiere i lavori di ristrutturazione all’interno dell’area era la società Suor Anna Gestione Immobiliare SRL che il comune non autorizzò. Allora la società Suor Anna Gestione Immobiliare fece ricorso al TAR CAMPANIA che, con la sentenza su menzionata, bocciò. Giorno 29, lunedì prossimo, si terrà il Consiglio Comunale con all’ordine del giorno il rilascio del permesso di ristrutturazione dell’ area dell’ Ex Consorzio Agricolo Provinciale. Senza scendere nei meriti tecnici della vicenda è opportuno ricordare che si tratta di un’ area superiore a 8000 metri quadri e per la precisione, da sentenza del TAR CAMPANIA, di ben 11.000 metri quadri. Quindi,  per compiere quei lavori, è necessario urbanizzare l’area. Occorre per legge il Preventivo Piano Urbanistico Esecutivo. Ora ci chiediamo, questa urbanizzazione d’area, questo Preventivo Piano Urbanistico Esecutivo è stato fatto? Se si verrà presentato in sede di Consiglio Comunale visto che il permesso a ristrutturare l’area verrà approvato in quella sede?  Oppure siamo arrivati al punto da poter pensare di essere superiori ad una sentenza del TAR CAMPANIA?”