Coronavirus a Milano, portano il cavallo a passeggio nel centro: denunciate due donne

Una scena davvero surreale, in pieno centro a Milano. Nella città ormai deserta da giorni a causa dell’emergenza sanitaria causata dalla diffusione del coronavirus, due ragazze hanno pensato di passeggiare tranquillamente, senza permesso, né autocertificazione, in Largo Richini. La cosa ancor più sorprendente, è che le due giovani donne avevano un cavallo al seguito.

Il tutto come se non fossero in vigore le restrizioni al movimento e in barba al pericolo per la propria e altrui salute. Le due amiche erano partite da un maneggio in zona sud di Milano, nel pomeriggio di mercoledì 11 marzo, tenendo per le briglie l’animale. L’intenzione delle ragazze era di portarlo “a pascolare” sul prato davanti all’università Statale, da due settimane deserta di studenti. 

I carabinieri sono intervenuti subito: hanno multato la ragazza e la sua accompagnatrice (le due non avevano rispettato, tra le varie misure, anche la distanza di un metro l’una dall’altra). Le due donne hanno risposto che non erano a conoscenza dei divieti e del decreto varato dal governo. I militari le hanno dunque invitate ad allontanarsi immediatamente e di fare ritorno al maneggio e poi nelle proprie abitazioni.