Il giovedì, la palestra-piscina si trasforma in discoteca

Tra gli organizzatori, alcuni amministratori della città di Caserta, che si trasformano per 'arrotondare' in pr.

CASERTA – Musica pompata a volume troppo alto in giorni feriali e fino a tarda notte.

Sembra che sia questo il motivo, per il quale alcuni residenti del quartiere tra via Laviano, via Salvo D’Acquisto, via Falcone e via Borsellino hanno avviato una raccolta firme presentando un esposto al Comando di Polizia Municipale di Caserta.

Nella suddetta denuncia, che verrà protocollata nei prossimi giorni, si legge che “dal mese di giugno ad oggi ogni giovedì, un locale di pubblico trattenimento (verosimilmente una discoteca nda) diffonde suoni, musica e rumori ad alto volume ben oltre le ore 24”. Sembrerebbe che tra gli organizzatori delle serate anche degli amministratori che siedono a palazzo Castropignano

Una situazione diventata insostenibile, sopratutto in questo periodo di grande caldo, per gli abitanti della zona che si vedono costretti di rinchiudersi nelle proprie abitazioni , per “difendersi” dal troppo rumore provocato dalla musica. “Le nottate in bianco – lamentano i residenti nell’esposto – non solo provocano disagi vari, anche in considerazione dei giorni feriali in cui si reiterano ma possono, con l’inquinamento acustico che ne deriva, provocare danni alla salute di tutti i cittadini interessati, la cui fascia di età si allarga dai bambini agli anziani”.

Infatti, la richiesta che i cittadini della zona hanno rivolto ai vigili urbani  è quella di verificare le eventuali violazioni al regolamento di polizia urbana (per il periodo estivo il limite è fissato all’1) ed eventualmente adottare gli opportuni provvedimenti.

 

Il giovedì, la palestra-piscina si trasforma in  discoteca


error: Content is protected !!