Due ragazzi sfidano i poliziotti e il video diventa virale

A Maddaloni due IRRESPONSABILI sfidano la polizia: “Noi non torniamo a casa”

Pubblicato da Ciro Guerriero su Giovedì 19 marzo 2020

 

MADDALONI (CE) – “Noi non vogliamo tornare a casa”. Due ragazzi sfidano i poliziotti e il video diventa virale.

Come si può vedere dal  filmato da poco più di un minuto registrato da un residente rispettoso del decreto affacciato al balcone di casa a Via Napoli a  Maddaloni in provincia di Caserta.

In Campania al momento ci sono 640 persone contagiate e già 22 morti. Numeri che forse qualcuno sta sottovalutando, tanto da non rispettare i divieti imposti dal governo. Uno su tutti quello di rimanere nelle proprie case e uscire solo per motivi strettamente necessari.

Ieri però a Maddaloni, un paese di 40mila abitanti nel Casertano, si è superato in limite.

Siamo in via Napoli, due giovanissimi vengono avvicinati da una pattuglia della polizia. Gli agenti assieme ai carabinieri stanno setacciando le vie per verificare che tutti rispettino i divieti.

La coppia di amici viene fermata mentre è all’esterno di una panetteria. Quello che succede è tutto testimoniato in un video registrato da un residente che ha assistito al controllo.

I poliziotti chiedono i motivi per cui sono in giro. I due ragazzi alzano le spalle, uno continua ad addentare una pizza che tiene in un sacchetto. A un certo punto si sente una frase che non lascia spazio all’interpretazione: “Noi non vogliamo rientrare a casa”, urlano. Uno dei poliziotti è costretto a scendere dalla volante e a procedere con l’identificazione dei due giovani.

Rischiano una denuncia penale oltre a una sanzione di 206 euro per non aver rispettato il decreto.