Movida: nel week end una tonnara da contravvenzioni

È iniziato a spot, per contrastare un fenomeno non certo nuovo ma sfuggito alla fine di mano perché a lungo tollerato.

Ora, i pattuglioni contro la sosta selvaggia, un must soprattutto da quando il centro storico si è affermato come capitale della movida cittadina, diverranno un appuntamento fisso.

I controlli concentrati nelle sere del fine settimana, e dedicati – puro e semplice – alla repressione della sosta creativa, sono partiti, particolarmente indirizzati ad assicurare la fruibilità del centro storico nella osservanza delle norme previste per la Zona a Traffico Limitato.

Durante la tarda serata e la notte sono stati accertati numerosi episodi di inosservanza alle norme, specie da parte dei conducenti di minicar e motocicli. Sono state contestate ai trasgressori 29 sanzioni: 26 per transito non autorizzato in ztl in varie strade del centro, con un invito a presentare i documenti ed un sequestro per veicolo circolante senza la prescritta revisione.

Ad oggi, dall’inizio del mese di ottobre, sono stati sanzionati per transito illecito nella ztl oltre 150 veicoli, e non senza polemiche, visto che l’operazione è stata subito tacciata di essere un tentativo di rimpinguare le casse del Comune.

Che il centro nel week end potesse trasformarsi in una specie di tonnara da contravvenzioni era fin troppo evidente. Scooter e soprattutto auto, parcheggiate facendo affidamento su un limbo d’impunità del tutto impensabile durante il giorno, colonizzano infatti da anni gran parte delle più importanti vie del centro. Senza troppo badare a divieti, fermate del bus o passi carrabili.

La lista delle strade prese d’assalto è davvero lunga ed è esattamente quella su cui da qualche mese si stanno concentrando gli agenti di polizia municipale “blocchetto” alla mano: tra le più battute, questa notte, dove sono stati sanzionati più di 70 veicoli per sosta indiscriminata in Corso Giannone, Corso Trieste, piazza Vanvitelli, piazza Dante, Piazza Duomo, Via Vico e zone limitrofe.

I controlli, anche di natura commerciale, proseguiranno anche durante i prossimi weekend.