Ponte Morandi, sospeso l’abbattimento della pila 8 previsto: trovato amianto

La demolizione della pila 8 di ponte Morandi non avverrà sabato: da quanto trapela la Commissione esplosivi ha sospeso l’abbattimento dopo il vertice che si è tenuto in Prefettura al quale ha partecipato la Commissione esplosivi. 

 “Siamo in stand by – ha detto Danilo Coppe, titolare della Siag, la ditta di esplosivistica civile cui è demandato il compito di distruggere le parti del ponte che non si devono smontare – Devono essere perfezionate le analisi sulla presenza di amianto nella struttura”.

 “Intanto in alcuni campioni prelevati dalla pila 8 dell’ex viadotto Morandi sono state trovate tracce di amianto. Si tratta di quantità minime rilevate grazie a alcune indagini ‘spinte’ che al momento non hanno eguali come livello di approfondimento”: lo ha detto Gabriele Mercurio, ingegnere di polizia mineraria e membro della Commissione esplosivi riunita in prefettura a Genova. “Adesso – ha detto ancora Mercurio – attendiamo che sia valutata sotto il profilo sanitario e ambientale la compatibilità di utilizzo degli esplosivi rispetto alla presenza di amianto”.

Potrebbe interessarti anche